BlogNews

FARE BUSINESS IN SENEGAL: iniziare è semplice e veloce

By 24 maggio 2016 No Comments
FARE BUSINESS IN SENEGAL

Vasta gamma di forme giuridiche, procedure semplici e veloci che privilegiano gli investitori stranieri.

In Senegal, la nuova normativa in materia di Start-up ha notevolmente ridotto e semplificato le procedure per costituire società. Il Consolato del Senegal a Firenze può fornire contatti con notai e avvocati in Senegal con esperienza nel campo dell’assistenza alle società sin dalla loro costituzione.

Il continente Africano è troppo spesso, nell’immaginario collettivo, assimilato a deserti e ambienti inospitali dov’è impensabile investire. Ma la realtà è molto diversa e la crescita d’interesse di questo ultimo periodo sta dimostrando il contrario: ormai non si contano più le aziende che, da tutti i continenti, hanno scoperto l’Africa come luogo per trainare la propria crescita.

Anche il premier Italiano Matteo Renzi nella recente Conferenza Italia-Africa alla Farnesina ha dichiarato: “Dobbiamo pensare all’Africa non come alla più grande minaccia, ma come la più grande opportunità.”

In questo scenario di grande attenzione per i paesi del continente Africano una posizione di spicco spetta al Senegal che, grazie alla sua ricchezza di risorse ed alla sua stabilità politica, è stato definito la rivelazione dell’Africa. Gli investimenti nell’istruzione, un terzo del budget nazionale in questo settore, e le importanti agevolazioni fiscali attuate dal governo per incoraggiare gli investitori stranieri sono uno stimolo ad approfondire le possibilità che questo paese offre.

Proprio allo scopo di promuovere investimenti privati nel paese, da anni il governo senegalese ha adottato una politica di rinnovamento delle infrastrutture con un sistema di partenariato pubblico-privato. Ed in questo scenario di innovazione la nuova normativa in materia di Start-up ha notevolmente ridotto e semplificato le procedure per costituire società.

La scelta della forma societaria più appropriata.

Le forme societarie vigenti in Senegal sono regolate dalla Legge sull’Organizzazione per l’Armonizzazione del Diritto Commerciale in Africa (OHBLA) e dalla legislazione sul Gruppo di interesse economico (AUSCGIE).

Questi includono:

  • Gruppo di interesse economico (GIE);
  • Società a responsabilità limitata (LLC in francese); il capitale minimo è di 1.000.000 FCFA (circa 1.500 Euro);
  • Ditta Individuale, simile a LLC, ma con un solo proprietario e un diverso regime fiscale;
  • Corporation (LTD); il capitale minimo è di 10.000.000 FCFA (circa 15.000 Euro);
  • Società in nome collettivo (SNC) in cui i partner condividono la responsabilità illimitata e solidale;
  • Limited Partnership (SCS): nuova forma creata dal AUSCGIE. In un SCS, ci sono due tipi distinti di partner: “General Partner“, congiuntamente e indefinitamente responsabili per i debiti di partenariato, e “Soci Accomandanti” responsabili del debito sociale, nella misura dei loro contributi;
  • Società civile professionale (CPS).

Come costituire una società in Senegal? Ecco la Procedura in 8 passi:

  1. Fornire un estratto del casellario giudiziale dei manager e fedina penale dal loro paese di origine o fornire un documento equivalente
  2. Fornire atti societari (per le società)
  3. Fornire la prova della formazione di capitale tramite notaio o tramite Banca (per le società)
  4. Rapporti degli articoli di organizzazione (per aziende e GIE)
  5. Depositare i documenti presso il Registro del Commercio e dei beni mobili (RCCM)
  6. Depositare i documenti presso il Registro Fiscale per ottenere il numero identificativo (NINEA)
  7. Dichiarazione di stabilimento
  8. Pubblicazione nella Gazzetta legale (per le società)

Allo scopo di facilitare l’avvio di un percorso, anche solo di tipo informativo, l’ufficio Relazioni Commerciali e Promozione Turismo del Consolato del Senegal a Firenze può fornire contatti con notai e avvocati in Senegal con provata esperienza nel campo dell’assistenza alle società sin dalla loro costituzione.