BlogNews

COOPERAZIONE SANITARIA Ospedale di Careggi (FI) e Ospedale di Thies

By 12 maggio 2016 No Comments
COOPERAZIONE SANITARIA Careggi e Ospedale di Thies

Il Centro Ospedaliero Regionale di Thies, nell’ambito dei rapporti di cooperazione promossi dal Consolato del Senegal di Firenze ha sottoscritto protocolli d’intesa con Careggi (Firenze) dal 20 aprile 2004.
Il coordinatore e responsabile della Cooperazione Sanitaria dell’Azienda Ospedaliera Careggi è il Dott. Mario Macchia (in coordinamento con la Regione Toscana).

Attualmente sono attivi tre progetti approvati dalla Regione Toscana:

  • Lotta alla mortalità materno-infantile avviato nel 2003.
    Filoni sviluppati: formazione, donazione di attrezzature ed arredi sanitari, ambulanze, medicinali, progettazione edilizia (due architetti di Careggi hanno curato la progettazione e la costruzione del Nuovo Blocco Maternità);
  • Ristrutturazione della farmacia (già eseguita) ed attivazione di un piccolo laboratorio per la produzione di medicinali galenici (in corso). La farmacia era stata distrutta da un incendio nel 2006; l’intervento è stato possibile grazie a finanziamenti di GUCCI, della Croce Rossa Italiana e della Regione Toscana;
  • Progetto diabete di tipo 2 (appena avviato), una patologia in forte diffusione in tutta l’Africa, che colpisce anche i giovani e i costi per la cura non sono sostenibili.

SENEGAL-Consegna-caffeina-1Lo scorso 4 maggio sono state consegnate 50 fiale di caffeina citrato Peyona donate dall’Azienda Ospedaliera di Careggi, Firenze, all’Ospedale Regionale di Thies seconda città del Senegal (dopo la capitale Dakar) che ha 3 ospedali.  Nell’Ospedale Regionale di Thies nascono ogni anno circa 5.000 bambini ed è per questo motivo che due anni fa è stato inaugurato il nuovo reparto di pediatria.

Le immagini ritraggono la Direttrice della Farmacia Dr.ssa Anta Sarr, la Dr.ssa Maria Josè Caldes Responsabile della Cooperazione Sanitaria Internazionale della Regione Toscana ed il Dr. Babacar Mane Direttore dell’Ospedale Regionale di Thies.

La fornitura di Peyona è stata presa in carico dalla farmacia, ma una parte è stata subito consegnata in Pediatria. L’importanza del farmaco e la necessità della sua regolare fornitura per la cura dei neonati prematuri con insufficienza respiratoria è stata più volte sottolineata dal direttore, dai farmacisti e dai pediatri dell’Ospedale Regionale di Thies (il fabbisogno annuo di caffeina ha un valore che sicuramente tale struttura non può sostenere finanziariamente).

Le lettere di Credenziali predisposte dal Consolato del Senegal di Firenze per la Dott.ssa Sonia Baccetti e per la Dott.ssa Maria Josè Caldes Pinilla, indirizzate a tutte le autorità senegalesi e tra queste al Ministero della Salute del Senegal, sono servite a ricevere appoggio e sostegno alla loro missione umanitaria.